Prendere la lavanda per dormire funziona? Proprietà e benefici

La lavanda (Lavandula angustifolia Miller) è una pianta con fiori profumatissimi, dai quali si ricava l’olio essenziale ricco di linalolo, cineolo e canfora. L’effetto della lavanda è duplice: può essere infatti assunta per il suo effetto rilassante tramite decotti, tisane e infusi; ma i suoi fiori vengono anche utilizzati in aromaterapia spesso sotto forma di gocce e oli essenziali, in virtù del loro profumo caratteristico.

Questa pianta dai fiori di colore viola e dal profumo pungente, ha origine in Europa, Africa e Asia. La sua larga diffusione ha reso i campi di lavanda una popolare attrazione turistica.

Il nome della lavanda deriva dal verbo latino “lavare”, poiché già in tempi antichi veniva impiegata per detergere il corpo. I suoi impieghi sono innumerevoli, sia in cosmetica che in fitoterapia; tra i principali impieghi si sottolinea l’uso della lavanda per stimolare il rilassamento.

Le proprietà della lavanda sono rilassanti e calmanti sul sistema nervoso, in caso di stress, quindi può essere utile in caso di insonnia, ansia e apprensione. Il suo colore è inoltre associato al silenzio, alla tranquillità e alla contemplazione. Infine, il suo profumo intenso ha un effetto balsamico sulle vie respiratorie, e può essere usata in sacchetti o spruzzata sui cuscini per preparare l’ambiente al riposo notturno.

L’uso dei sacchetti profumati, in particolare risale al periodo Elisabettiano quando le dame cucivano all’interno delle loro sottane dei piccoli sacchetti con all’interno la lavanda. Questo antico gesto richiama sicuramente l’abitudine delle nostre nonne a tenere dei sacchetti di lavanda nel cassetto della biancheria, la quale infatti, è utile anche per allontanare le tarme.

Diversi studi hanno evidenziato che gli effetti principali della lavanda sono quelli di abbassare il livello di stress e calmare il nervosismo. Il suo olio essenziale agisce per promuovere uno stato di rilassamento generalizzato che aiuta a prendere sonno più facilmente. Possiamo quindi affermare che la lavanda sì…può aiutare a dormire!

Nell'integratore per dormire ZzzQuil NATURA, il noto effetto prodotto dall’ormone melatonina si accompagna ad un mix di erbe dalle proprietà rilassanti tra cui la lavanda, che sprigiona i suoi effetti rilassanti con un semplice gesto e senza bisogno di partire per un viaggio alla scoperta dei campi di lavanda!

  • Pearson, Nancy J., Laura Lee Johnson, and Richard L. Nahin. "Insomnia, trouble sleeping, and complementary and alternative medicine: analysis of the 2002 national health interview survey data." Archives of internal medicine 166.16 (2006): 1775-1782.
  • Guillmain J , Rousseau A , Delaveau P (1989) Effets neurodepresseurs de l’huile essentielle de lavandula augustifolia Mill . Ann Pharmaceutiques 47: 337-343
  • Lis-Balchin M , Hart S (1999) Studies on the mode of action of essential oil lavender (lavandula angustifolia P. Miller) . Phytother Research 13: 540-542
  • Fismer, Kate Louise, and Karen Pilkington. "Lavender and sleep: A systematic review of the evidence." European Journal of Integrative Medicine 4.4 (2012): e436-e447.
  • Lillehei, Angela Smith, et al. "Effect of inhaled lavender and sleep hygiene on self-reported sleep issues: a randomized controlled trial." The Journal of Alternative and Complementary Medicine 21.7 (2015): 430-438.